Consorzio Bambù Italia per la riduzione della CO2

Consorzio Bambù Italia per la riduzione della CO2

Abbattere i livelli di CO2 nell’aria è una sfida che tante aziende e consorzi hanno abbracciato, come ad esempio il nostro partner Forever Bambù, il Consorzio Bambù Mediterraneo o il Consorzio Bambù Italia. Oggi vogliamo approfondire proprio il lavoro di quest’ultimo consorzio, per far conoscere una realtà italiana che condivide lo stesso progetto ambizioso di SaveHuman.

I progetti del Consorzio Bambù Italia

Nel territorio italiano possiamo fare molto per ridurre il nostro impatto ambientale e contribuire all’abbassamento della quantità di CO2 nell’aria. Sebbene la CO2 sia un’importante sostanza nutritiva per le piante, in quantità elevate è nociva per l’uomo, quindi è bene trovare il giusto equilibrio per migliorare la qualità dell’aria che respiriamo.

In questa sfida le piantagioni di bambù possono darci una mano, perché riescono ad assorbire un’elevata quantità di CO2 durante il loro lungo ciclo di vita, che dura circa 100 anni. Il Consorzio Bambù Italia è nato allo scopo di offrire delle soluzioni green alle aziende e assorbire CO2 attraverso ogni bambuseto in Italia piantato dalle aziende consorziate.

Per misurare con precisione la quantità di CO2 assorbita dalle piantagioni di bambù gigante, Consorzio Bambù Italia ha avviato una collaborazione con il Politecnico di Milano, affinché queste misurazioni siano precise e accurate.

Il consorzio ha avviato con la prestigiosa università anche un percorso di ricerca per esplorare nuovi utilizzi del bambù per le filiere della bioedilizia. L’obiettivo è ricavare nuovi materiali da costruzione di origine biologica, così da soppiantare quelli più inquinanti e nocivi per l’ambiente.

Ogni unità di CO2 assorbita è convalidata da attestati registrati nella blockchain, gli stessi registri su cui si basa la tecnologia del bitcoin. Grazie a questo sistema tecnologico, i dati sulla CO2 sequestrata sono certificati per confermare la loro veridicità.

Forever Bambù e l’attenzione per il pianeta

Il Consorzio Bambù Italia non è l’unica realtà italiana a utilizzare le proprietà del bambù gigante per salvaguardare l’ambiente. Forever Bambù è un leader in questo settore e sta investendo molte risorse per la diffusione di una nuova filosofia orientata alla sostenibilità delle scelte biologiche e della biodinamica.

Quello del bambù è un mercato in grande espansione, perché sono tanti gli attori in gioco che possono beneficiare della presenza di nuove foreste di bambù in Italia:

  1. Le aziende agricole consorziate hanno un’elevata marginalità, perché da un solo ettaro di piantagione si possono ricavare fino a 300 tonnellate di biomassa ogni anno. Ogni ettaro bambuseto di Forever Bambù conta circa 1200 piante, che si trasformano in 30.000 canne di bambù gigante.
  2. Sono diversi i settori dell’industria che utilizzano la biomassa di bambù per realizzare prodotti finiti che si sostituiscono alla plastica, ai tessuti tradizionali e al legno, così da ridurre l’inquinamento con la bioplastica e contrastare l’abbattimento delle foreste.
  3. Le persone e le aziende che acquistano a distanza dei lotti di bambù, creano la loro BancaOssigeno, che le aiuta a compensare l’impatto ambientale prodotto dalle azioni quotidiane, come l’utilizzo di un’auto o il consumo di energia elettrica.
  4. Tutte le volte che viene acquistato un lotto di bambù nello shop di SaveHuman, parte del ricavato è destinato a finanziare dei progetti di inserimento lavorativo per ragazzi disabili.
  5. Piantare bambù significa assorbire elevati livelli di CO2, che vengono assorbiti dalle piante. La qualità dell’aria migliora, a beneficio dell’intera collettività e delle nuove generazioni.
  6. L’ultimo (ma non meno importante) a beneficiare degli effetti benefici delle piantagioni di bambù è il Pianeta, perché grazie al bambù si ristabilisce l’equilibrio naturale che troppo spesso manca.

Se anche tu vuoi dare il tuo contributo alla causa, vai nello shop di SaveHuman e scegli uno o più lotti di bambù. Sarà il primo passo per creare una realtà dove l’uomo vive finalmente in equilibrio con il pianeta Terra.

Condividi e diffondi
Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
0
Mi piacerebbe che i tuoi pensieri, per favore commenta.x

Le piantumazioni dei sostenitori nel MONDO

Interactive Web Application
  • Satellite
Paesi
Map
Satellite
Annalisa Chiarelli