Giornata mondiale della Terra: come celebrarla

Giornata mondiale della Terra: come celebrarla

Giornata mondiale della Terra: perché e come celebrarla

Chi è legato ai temi ambientali celebra il pianeta Terra ogni giorno, attraverso piccoli ma significativi gesti quotidiani. Oltre cinquant’anni fa persone di tutto il mondo hanno iniziato a celebrare la Terra in un giorno stabilito, il 22 aprile, che dal 1970 è diventato l’Earth Day o la Giornata mondiale della Terra.

È un giorno in cui tutti possono fermarsi a riflettere sullo sfruttamento delle risorse ambientali, gli ecosistemi da proteggere e le nuove soluzioni per salvaguardare l’ambiente. È anche un momento per sensibilizzare governi, aziende e industriali, puntando l’attenzione sulle scelte che potrebbero davvero ridurre i livelli d’inquinamento sul Pianeta.

Perché celebrare la Giornata della Terra?

A scegliere il 22 aprile come Giornata della Terra è stato il senatore statunitense Gaylord Nelson nel 1970. Qualche anno prima Robert Kennedy, aveva attraversato 11 Stati per tenere delle conferenze sui temi ambientali nel 1963. L’attenzione verso queste tematiche era già alta, ma divenne ancora maggiore dopo il disastro del pozzo petrolifero della Union Oil al largo di Santa Barbara, in California, avvenuto nel 1969.

La Giornata mondiale della Terra non è una giornata di protesta creata da fanatici dell’ambiente, ma un evento in cui tutti, senza alcuna distinzione di età, sesso, razza o provenienza, possono fermarsi a valutare le problematiche del Pianeta e le possibili soluzioni.

Deforestazione, inquinamento degli oceani, eccessivo sfruttamento delle risorse e scioglimento dei ghiacciai, non possono essere più ignorati, ma sono problemi di cui bisogna parlare. Ogni anno l’Overshoot Day si verifica sempre prima e la situazione è sempre più preoccupante.

Come celebrare la Giornata mondiale della Terra?

Le iniziative organizzate durante la Giornata della Terra possono essere molto diverse tra loro. Nel 1990 un gruppo di alpinisti di diversa nazionalità hanno scalato l’Everest e nel corso della loro spedizione hanno recuperato ben 2 tonnellate di rifiuti che erano stati abbandonati sulla montagna durante le missioni precedenti. È stato un gesto molto efficace per comprendere la portata dell’inquinamento ambientale anche in zone impervie e lontane dalle città.

Dal 2000 le varie manifestazioni hanno iniziato ad avere una copertura mediatica sempre maggiore, grazie ad internet. Oggi l’effetto di questi eventi è ancora più amplificato per effetto dei social network e dell’impegno di tante celebrità, che nel tempo sono diventate il volto del movimento ambientalista.

Che si tratti di conferenze, raccolta di rifiuti, tavoli di discussione per fare il punto della situazione e valutare nuove soluzioni o manifestazioni per promuovere la cultura del riciclo e la filosofia zero waste, ogni iniziativa è un momento importante dove ognuno può fare la sua parte.

Un modo alternativo per celebrare la Giornata mondiale della Terra potrebbe essere l’acquisto di uno o più lotti di bambù gigante nello shop di SaveHuman, così che le piante possano essere piantate e curate dagli esperti di Forever Bambù. Le piante di bambù cresceranno proprio in Italia e raggiunta la maturazione, inizieranno ad assorbire anidride carbonica per ridurre l’effetto serra. Quale modo migliore per celebrare la Giornata della Terra e al contempo creare la tua Banca Ossigeno?

Condividi e diffondi
Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
0
Mi piacerebbe che i tuoi pensieri, per favore commenta.x

Le piantumazioni dei sostenitori nel MONDO

Interactive Web Application
  • Satellite
Paesi
Map
Satellite
Annalisa Chiarelli