Plastic Free: la Onlus che ha detto NO alla plastica

Plastic Free: la Onlus che ha detto NO alla plastica

Plastic Free: la Onlus che ha detto NO alla plastica

La plastica è uno dei materiali inquinanti più diffusi sia nel mare che nell’ambiente. In spiaggia, in montagna, in città e ai bordi delle strade, troppo spesso vediamo rifiuti di plastica abbandonati che si accumulano come in una discarica a cielo aperto.

Per fortuna ci sono tante persone che sono sensibili al tema dell’inquinamento e che hanno scelto di rimboccarsi le maniche per liberare il Pianeta dalla plastica. È questa la mission dell’associazione Plastic Free, una Onlus che è nata solo nel 2019, ma che si è diffusa in maniera capillare in tutta Italia. Scopriamo allora il segreto del suo successo e in che modo riesce a contrastare la proliferazione dei rifiuti di plastica.

Plastic Free in Italia: la strategia per liberare il Pianeta dalla plastica

L’inquinamento da plastica è una minaccia seria per l’ecosistema, per gli animali e per la salute umana. Ogni anno 12 milioni di tonnellate di rifiuti vengono abbandonati nell’ambiente, mettendo a rischio la vita di mammiferi, uccelli marini e tartarughe marine. La microplastica è oramai ovunque, nell’aria che respiriamo e nell’acqua, anche se è invisibile ad occhio nudo.

Gli ideatori della Onlus Plastic Free si sono domandati cosa si può fare per contrastare l’inquinamento da plastica e si sono da subito rimboccati le maniche, coinvolgendo migliaia di persone che condividono questa missione ambiziosa. Cosa fa in pratica Plastic Free e qual è la sua strategia per liberare il Pianeta dalla plastica? Vediamo le azioni principali!

Appuntamenti di Clean up

Gli appuntamenti di Clean up sono incontri operativi in cui si riuniscono volontari di tutte le età per liberare l’ambiente dai rifiuti di plastica. In questo modo vengono bonificate strade, spiagge, parchi, boschi e argini. A conclusione di questi incontri si fa la conta dei sacchi di plastica (e altri materiali) raccolti, che vengono correttamente smaltiti.

Attività di sensibilizzazione

Se ci sono tanti rifiuti di plastica è perché non c’è abbastanza consapevolezza del problema. Per sensibilizzare la popolazione, Plastic Free punta soprattutto su giovani e giovanissimi, che rappresentano le generazioni future ai cui lasceremo in eredità il Pianeta. I referenti di Plastic Free vanno periodicamente nelle scuole per sensibilizzare gli studenti e confrontarsi con loro. Come referente Plastic Free, sono stato più volte nelle scuole dell’hinterland romano ed è sempre emozionante spiegare ai ragazzi l’importanza di amare il Pianeta e non inquinarlo.

Centri di recupero per tartarughe marine

Finora Plastic Free ha salvato 53 tartarughe marine che rischiavano di morire e ne ha accompagnate 363 alla nascita. Tutto questo è stato possibile grazie al supporto ai centri di recupero delle tartarughe in tutta Italia.

Dialogo e collaborazione con le istituzioni e le imprese

Senza la collaborazione con le istituzioni locali, buona parte del lavoro di Plastic Free non sarebbe possibile. Anche gli accordi di cooperazione con le aziende possono essere molto fruttuosi e ad esempio hanno portato alla donazione di depuratori d’acqua da utilizzare nelle scuole. Gli studenti possono così riempire le proprie borracce ed evitare l’acquisto di bottigliette di plastica.

La Onlus Plastic Free è operativa in tutta Italia e anche tu puoi unirti alla rete di volontari per rimboccarti le maniche e fare la tua parte. Che ne dici di cominciare subito?

Condividi e diffondi
Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
0
Mi piacerebbe che i tuoi pensieri, per favore commenta.x

Le piantumazioni dei sostenitori nel MONDO

Interactive Web Application
  • Satellite
Paesi
Map
Satellite
Annalisa Chiarelli