Fibra di bambù alimentare: a cosa serve e come si usa

Fibra di bambù alimentare: a cosa serve e come si usa

Fibra di bambù alimentare: a cosa serve e come si usa

Quando si parla degli utilizzi del bambù in cucina, vengono subito in mente i sempre più diffusi germogli di bambù. In realtà c’è un altro modo per utilizzare la pianta nella preparazioni culinarie ed è quello di utilizzare la fibra di bambù alimentare.

È un prodotto ancora poco conosciuto, ma ha delle proprietà nutritive eccellenti, infatti i ricercatori della Punjab University ritengono che il bambù rappresenti uno dei cibi del futuro. Come si utilizza la fibra di bambù alimentare e quali sono le sue proprietà? Scopriamolo subito!

Come si usa la fibra di bambù alimentare

La fibra di bambù alimentare ha l’aspetto e la consistenza della farina, infatti è un prodotto in polvere molto versatile. Visto che ha un’alta percentuale di fibre, è possibile utilizzarla sia come integratore sia come addensante per alcune preparazioni.

Ad esempio di può aggiungere alla pastella, alla salsa e alla mostarda oppure si può aggiungere ai succhi di frutta, alle spezie o ai prodotti in scatola per dare più consistenza alle preparazioni. È molto utilizzata anche nei prodotti da forno come sostituto della farina e ha il vantaggio di essere insapore, così da prestarsi a moltissimi utilizzi.

La farina di bambù si trova sempre più spesso nelle ricette, soprattutto quelle adatte a chi segue un regime alimentare chetogenico oppure a chi non può utilizzare il glutine. Infatti non contiene glutine né altri allergeni ed è adatta per l’alimentazione dei celiaci.

Chi segue un regime alimentare a basso contenuto di carboidrati, può ad esempio utilizzare la fibra di bambù alimentare al posto del pangrattato per gratinare carne, pesce e verdure, oppure al posto della farina per preparare i dolci.

Le proprietà della farina di bambù

La fibra di bambù alimentare è un alimento a basso contenuto di grassi, mentre è ricco di fibre, proteine e amminoacidi. Se introdotto nell’alimentazione abituale, offre un buon apporto di potassio, zinco, calcio e vitamine del gruppo A, B6 ed E. Come abbiamo visto, è un ingrediente molto versatile che si presta a vari tipi di cottura e ricette, così che diventa facile arricchire le pietanze che mangiamo ogni giorno.

Oggi il bambù è una pianta sempre più comune, perché in tanti hanno capito che è un ottimo alleato del Pianeta, perché assorbe una quantità di CO2 superiore rispetto agli alberi. Dalla pianta si ricavano inoltre i gustosi germogli di bambù e la biomassa di bambù che si presta a varie lavorazioni.

A partire dalla biomassa di bambù si ricavano tessuti, bioplastica, lastre di legno che assomigliano al parquet, bioetanolo e molti altri sottoprodotti biodegradabili. Chi vuole supportare le coltivazioni di bambù, può farlo con un piccolo investimento che ha un valore significativo per la nostra generazione e per quelle future.

Nello shop di SaveHuman puoi acquistare dei lotti di bambù che saranno piantati da Forever Bambù in uno dei più grandi bambuseti in Italia. In questo modo tutti possiamo partecipare alla rivoluzione green e compensare le nostre abituali emissioni di CO2 legate alle attività quotidiane.  

Condividi e diffondi
Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
0
Mi piacerebbe che i tuoi pensieri, per favore commenta.x

Le piantumazioni dei sostenitori nel MONDO

Interactive Web Application
  • Satellite
Paesi
Map
Satellite
Annalisa Chiarelli