Scioglimento dei ghiacciai: qual è la situazione?

Scioglimento dei ghiacciai: qual è la situazione?

Lo scioglimento dei ghiacciai è tenuto sotto stretta sorveglianza da parte di scienziati e ricercatori, perché è una delle conseguenze più drammatiche dei cambiamenti climatici. Quando i ghiacciai si riducono, diverse specie animali e vegetali perdono il loto naturale habitat, mettendo a rischio la biodiversità.

Le cause di questo graduale scioglimento sono ben note da anni. I principali colpevoli sono l’utilizzo sempre più intensivo di combustibili fossili, le emissioni di CO2 nell’atmosfera e il processo di deforestazione. Vediamo più da vicino qual è la situazione oggi e quali sono le conseguenze e i rimedi.

Il punto della situazione sullo scioglimento dei ghiacciai

I principali ghiacciai interessati dal fenomeno dello scioglimento sono quelli della Groenlandia e dell’Antartide, che sono dei sorvegliati speciali dall’inizio del XX secolo. Per quanto riguarda la Groenlandia, i ricercatori dell’Università di Leeds dal 1994 al 2007 hanno riscontrato una perdita di ghiaccio pari a 3,8 trilioni di tonnellate.

Purtroppo questo processo non si è arrestato nel 2007, ma è continuato a causa del cosiddetto undercutting. Nel momento in cui si ritirano, i ghiacciai entrano in contatto con l’acqua sottostante, che ha una temperatura più alta, quindi lo scioglimento procede con maggiore rapidità.

La situazione non è migliore in Antartide, dove l’attenzione è rivolta verso i due principali ghiacciai, Pine Island e Thwaites. Secondo una proiezione elaborata dai ricercatori dell’Università di Northumbria, il loro scioglimento potrebbe portare ad un innalzamento del livello del mare di ben 3 metri. I ricercatori di Leeds hanno riscontrato dal 1994 al 2007 una perdita di 2,5 trilioni di ghiaccio dalla calotta antartica.

Lo scioglimento dei ghiacciai in Italia

Anche in Italia abbiamo dei ghiacciai che si riducono gradualmente e in modo inesorabile. Lo scioglimento dei ghiacciai nel nostro territorio riguarda tutto il versante alpino, ma in particolare il Monte Rosa e la Marmolada. I ricercatori stanno lavorando alla realizzazione di un catasto dei ghiacciai italiani, in modo da facilitare il lavoro di monitoraggio.

Lo scioglimento dei ghiaccia alpini ha comportato anche uno spostamento dei confini naturali con la Svizzera, l’Austria e la Francia. Di fatto ormai si tratta di un “confine mobile”, che richiede ogni due anni una revisione della linea di confine sulle carte geografiche.

Le conseguenze peggiori dello scioglimento riguardano la perdita di grandi riserve d’acqua dolce, la distruzione dell’habitat di diverse specie animali e vegetali e soprattutto l’innalzamento del livello del mare, che potrebbe mettere a rischio diverse coste e la bellissima Venezia.

Come contrastare la riduzione dei ghiacciai

Per porre rimedio alla progressiva riduzione dei ghiacciai, l’umanità dovrebbe rivedere il consumo delle sue risorse e utilizzare fonti di energia rinnovabile, per sostituire gli inquinanti combustibili fossili. È proprio l’effetto serra a produrre l’innalzamento delle temperature che fa sciogliere i ghiacciai.

La deforestazione è un’altra delle cause principali dei cambiamenti climatici, perché incrementa i livelli di CO2 nell’atmosfera, visto che ci sono sempre meno foreste a produrre ossigeno e assorbire anidride carbonica. Per sensibilizzare verso questo problema è stata istituita la Giornata Mondiale della Terra, che può diventare un utile momento di riflessione per incentivare le scelte ecosostenibili da parte dei cittadini e dei governi.

Per invertire il processo di innalzamento delle temperature e salvare i ghiacciai dallo scioglimento, dobbiamo chiamare in aiuto quelle preziose piante in grado di assorbire una grande quantità di CO2, come il bambù gigante. Tutti possono dare il loro contributo con l’acquisto di uno o più lotti di bambù presso lo shop di SaveHuman. In questo modo si potrà dare vita ad un bambuseto sempre più grande in Italia sulle rive del Po.

Condividi e diffondi
Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
0
Mi piacerebbe che i tuoi pensieri, per favore commenta.x

Le piantumazioni dei sostenitori nel MONDO

Interactive Web Application
  • Satellite
Paesi
Map
Satellite
Annalisa Chiarelli