Casa passiva: la nuova frontiera della bioedilizia

Casa passiva: la nuova frontiera della bioedilizia

Tra le soluzioni green per la bioedilizia, la casa passiva è quella che promette il più alto risparmio energetico, infatti consente di tagliare la bolletta fino al 90%. Si tratta di soluzioni abitative che sono nate in Nord Europa allo scopo di ridurre i consumi energetici, ma hanno fatto la loro comparsa anche qui in Italia.

Contrastare il caro bolletta è un obiettivo molto ambito a causa dell’odierna crisi energetica, ma la casa passiva può offrire molto di più. Infatti assicura un elevato comfort e isolamento termico e acustico. Chi ha vissuto in una casa di questo tipo, l’ha definita un santuario, perché assicura un benessere a 360 gradi.

Cosa sono le case passive

Una casa passiva non è soltanto un edificio a basso consumo energetico, ma una struttura che dev’essere dotata di specifiche caratteristiche energetiche e di comfort. Queste abitazioni hanno un basso fabbisogno energetico sia in estate che in inverno, perché in alcuni casi si può riscaldare o raffreddare gli ambienti utilizzando solo l’impianto di ventilazione dell’aria. Questo può significare un consumo energetico di soli 15 kWh per metro quadro.

Un’altra caratteristica tipica delle case passive è il comfort, più difficile da misurare ma comunque importante. Sono diversi i fattori che incidono sul comfort e uno di questi è la temperatura interna, che non dovrebbe mai scendere al di sotto dei 17°C.

Com’è possibile raggiungere gli standard della casa passiva? Serve un impianto di ventilazione che torna utile sia in estate che in inverno, grazie al bypass estivo e all’elevato recupero di calore. Serve anche un ottimo isolamento termico, favorito dall’ombreggiamento, dalle finestre a taglio termico, dai telai altamente isolanti e dall’assenza di ponti termici. Nella maggior parte dei casi una casa passiva è dotata anche di pannelli solari.

I costi degli edifici passivi

Abbiamo visto i vantaggi della casa passiva, ma dobbiamo anche toccare la nota dolente, che è quella dei costi. Un’abitazione passiva ha dei costi del 10 o 20% più elevati rispetto ad una casa tradizionale e costruirne una costa di più che realizzare una casa con classe energetica A4. I costi di una casa passiva in Italia sono di circa 2.000€ al metro quadro in caso di costruzione e di circa 1.250€ al metro quadro in caso di ristrutturazione di una casa già esistente.

Si tratta di costi che per molti risultano proibitivi, anche se si ripagano nel giro di qualche anno grazie al taglio delle bollette per l’energia. Oltre al risparmio energetico, una casa passiva ha un impatto ambientale davvero basso e anche questo aspetto va tenuto nella giusta considerazione quando si valutano costi e benefici.

Case passive e altri suggerimenti per ridurre il consumo di risorse

Fare delle scelte ecosostenibili non significa soltanto impegnarsi nel corretto smaltimento dei rifiuti o preferire i materiali biodegradabili. Per ridurre il nostro impatto ambientale e la nostra impronta ecologica, possiamo anche fare un uso consapevole di tutte le risorse del Pianeta, come l’acqua che consumiamo e l’energia che utilizziamo.

La casa passiva è di certo un modo intelligente per ridurre i consumi, ma chi vuole fare qualcosa di concreto sul fronte inquinamento, può anche valutare la piantumazione di uno o più lotti di bambù gigante, che regaleranno nei prossimi 100 anni una quantità di ossigeno più elevata rispetto ai comuni alberi. Non bisogna avere un giardino per ospitare i bambù, perché le piante vengono piantumate nei bambuseti di Forever Bambù, che se ne prenderà cura negli anni a venire.

Nel momento in cui acquisti un lotto di bambù nello shop di SaveHuman, inizi a costruire la tua personale BancaOssigeno, un tesoretto di ossigeno che compensa il consumo quotidiano di risorse o l’emissione di CO2. È un investimento nettamente inferiore rispetto ad una casa passiva, ma altrettanto importante per il Pianeta.

Condividi e diffondi
Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
0
Mi piacerebbe che i tuoi pensieri, per favore commenta.x

Le piantumazioni dei sostenitori nel MONDO

Interactive Web Application
  • Satellite
Paesi
Map
Satellite
Annalisa Chiarelli